Yoga per bambini – FAVOLA YOGA: “Arturo il Canguro” – 2° Episodio

Yoga per bambini – FAVOLA YOGA: “Arturo il Canguro” – 2° Episodio


Ciao bambini io sono Alessandra e questo è
il vostro spazio per fare Yoga. Tutto quello che dovete fare è ripetere i
movimenti che faccio io e… Divertirvi! Pronti andiamo a conoscere Arturo il Canguro
ma prima incrociamo le gambe e diciamo la parola Yoga magica che è:NAMASTE’
Dopo il mio 3 mani giunte vicino al cuore 1 2 3 NAMASTE
Molto bene bambini andiamo a conoscere Arturo il Canguro che si trova in Australia, un posto
lontanissimo, percui dobbiamo preparare una valigia, mi giro per prendere un cappello,
perché in Australia fa molto caldo! Mi giro per prendere un bel gelato! Lo mettiamo in
valigia, mi giro ancora per prendere tanta acqua fresca e infine chiudo la mia valigia!
Ora dobbiamo riscaldarci su una spalla su l’altra giù una spalla giù l’altra… su
su giù giù su su giù giù… Molto bene ora riscaldiamo i motori dell’aereo, un piede,
l’altro piede,una mano, e l’altra mano… SENZA MANI! E’ importante scaldare i motori
prima di partire! Ora facciamo l’aeroplano: mi appoggio su un
lato, la gamba opposta si piega e l’altra dritta dritta e UUUAAAAAUU
Dall’altra parte apro le braccia, mi appoggio su un lato, piego la gamba e l’altra dietro
UUAAAUU E’ bellissimo volare!!! Eccoci siamo atterrati
in Australia, su in piedi… senza mani! E’ una bellissima giornata di sole, facciamo
un SALUTO AL SOLE… Ciao SOLEE!!! Ciao terraaa! Appoggio le mani dietro e faccio BIIIP BIIIP
tutte e due le gambe dietro e mi appoggio e faccio uno ssspaventoso serpente, punto
i piedi, giù il sedere, e faccio WOOF WOOF come un bel cagnolino, su una gamba dietro,
porta la coda fra le zampe e faccio BIIP BIIIP, ora tutti e due i puedi alle mani, saluto
la terra CIAO TERRAAAA! E saluta il sole CIAOOO SOLEE!!! Bellissimo, c’è una macchina che
ci aspetta sediamoci in macchina, PRONTI mettiamo in moto … Siamo arrivati nel bosco bellissimo. Il bosco
è pieno di ALBERI:punta il piede mani giunte, un bel respiro 1 2 3 4 5! BEN FATTO
Dall’altra parte, punta il piede, mani giunte al cuore, fai un respiro dal profondo del
cuore. Forti bambini vi voglio forti alberi… Io soffio e tu non cadere!
Non siete caduti? Allora fa molto caldo qua montiamo una bella
tenda? Ecco qua la mia tenda apriamo la la ZIIIP
MAH Si è bloccata Riprova! BZZZZ ;Ma è bloccata! Riproviamo più forte. Bene entriamo denrto
la tenda a gattoni, una mano dentro, l’altra mano dentro, un piede dentro e l’altro piede
dentro.Che bel fresco che c’è qua dentro, quasi quasi schiaccerei un pisolino! Dopo
il viaggio in aereo ci starebbe proprio un bel pisolino… Vero bambini? Maaa zzzzz che
cos’è questo ronzio? E’ un moscerino! CHe cantaaa Ullala ullalal ullallalaa questo è
il walzer del moscerinooo …. ci ha proprio svegliato! Usciamo dalla tenda e vediamo cosa
ci aspetta. Che bel paesaggio e fuori dalla nostra tenda c’è un piccolo e tenero Cangurottooo,
boing boing, “ciao bambini! Sono Arturo il Canguro, ho perso i miei amici cangurotti,
non è che verreste con me a cercarli?” SIIII bambini andiamo?? Allora saltiamo come un
canguro arriviamo vicino ad un albero dove c’è un
SERPENTE! Attenzione non svegliamolo! Sdraiati, mani
al petto, buongiornooo, io ho purisssima dei serpenti ma Arturo il canguro no e gli chiede:”Buongiorno,
Sig. Serpente, non è che ha visto per caso i miei amici cangurotti?” Il serpente si stira
bene e dice “SSSSSNOOO! Non li ho visti, ma se volete posso venire con voi a cercarli”
il serpente viene con noi?Che gentile, pensavo che ci mordesse?Andiamo cangurotti boing boing,
arriviamo sulla riva di un fiume dove è sdraiato un enorme e spaventoso COCCODRILLO, sta sbadigliando,
io ho una paura immensa dei coccodrilli, ma Arturo il Canguro no! E si avvicina: “Buongiorno
Sig. Coccodrillo, ha per caso visto i miei amici del branco?sa li ho persi e vorrei ritrovarli”
Adesso secondo me ci mangia, il COCCODRILLO sbadiglia “No non li ho visti! Ma se volete
attraversare il fiume potete salire sul mio dorso!” Il coccodrillo?Ma è stato così gentile,
pensavo ci sbranasse! Andiamo sul dorso del coccodrillo, per attraversare il fiume, pronti
facciamo un bel salto, HOP. Eccoci arrivati grazieeee
E cosa c’è al di là del fiume? C’è uno spaventoso DINGO!Che è un cane coi denti
affilati… Fai il cane WOOF WOOF, io personalmete ho paura dei cani ma Arturo il canguro NO!
E si avvicina “CIAO Dingo hai per caso visto i miei anici cangurotti?” Il cane che si stava
stirando da una parte e dall’altra, ci dice:”SII sono proprio dietro quella caverna, cammina
coi piedi alle mani, fantastico, siamo arrivati, dovete entrare guardate dopo cosa c’è dentro…
Questa caverna è molta buia e piena di PIPISTRELLI! I pipistrelli sono a testa in giù, e che
cosa fanno?Ci salutanooo!!! Ciaoooo…poi veniamo catturati nella ragnatela di un Ragno!
Ciao Bambini! Volete trovare i vostri amici cangurotti? Sono dietro quella pietra! Un
ragno?Così gentile? Il ragno ci libera dalla sua ragnatela e andiamo a vedere dietro la
roccia che cosa stanno facendo i nostri amici canguri.
Cosa stanno facendo? Stanno suonando … Il DIGERIDOO è uno strumento australiano che
suona e fa WUOM WUOM…
Suonano! E ballano.. COSA? Il giro della trottola il salto del canguro, il volo dell’allodola
le mani contro il muro, il passo del cammello il gambero che rema, il topo è pazzerello
e l’elefante treeemaaa!!! Ma adesso, usciamo dalla caverna perché davanti
a noi c’è un’aquila appollaiata su una roccia, incrocia le braccia, guardala è bellissima
questa aquila. Maestosa, ma ho un idea, possiamo, incrocia la gamba, incrocia le braccia, le
mani si guardano, e fai l’aquila, possiamo sdraiarci sul suo dorso, e lei ci riporterà
a casa. Volando, ah come sono morbide le piume dell’aquila,
sentite il vento, sentite le ali dell’aquila, che volano mentre ci accarezzano, che bell’avventura
che abbiamo vissuto, noi all’inizio eravamo impauriti, io sinceramente ero terrorizzata,
da questi animali spaventosi, ma Arturo ci ha insegnato che non bisogna mai giudicare
dalle apparenze, ma bisogna prima conoscere e parlare con le persone (e gli animali) prima
di giudicare!Fate un bello sbadiglio e rilassatevi completamente.
Muovi le dita delle mani, le dita dei piedi ci allunghiamo ci stiriamo, porto le ginocchia
al petto e con un balzo vieni su. Ora facciamo il suono dell’universo:
un bel respiro dal profondo del cuore OHM
ancora OHM
ancora una volta OHM
adesso aggiungiamo 3 SHANTI al nostro OHM inspira
OHM SHANTI SHANTI SHANTIII
OHM E ci salutiamo con la parola yoga magica che
è NAMASTE’ dopo il mio 3 1 2 3 NAMASTE’
grazie bambini